P.IVA 03636320131

C.F. MGLNDR88C11E951Y

Borgata Fonti Minerali, 1
10080 Ceresole Reale
Torino - ITALIA

  • White Facebook Icon

+39.347.71.10.309

+39.3807380639

E' IL MOMENTO DI TOCCARE LA NATURA CON MANO

Punta Corbassera 2607 m – Canale NE

LOCALITÀ’ di PARTENZA:  Ceresole Reale, Rifugio Massimo Mila
ESPOSIZIONE: NE-N
PERIODO FAVOREVOLE:  Gennaio - Aprile
DISLIVELLO:  1000 m
DIFFICOLTÀ’:  4.3 – E3
TEMPO DI SALITA:  2.30 ore
CARTOGRAFIA:  IGM F. 41 tav. Colle del Nivolet,  Ceresole Reale, MU F. 08; IGC F. 3, 101, 102; ESCUR F.14

Bella e impegnativa discesa che richieda neve consolidata e sicura che si svolge lungo un ripido e stretto canale di roccia. Sopra il canale è presente un anfiteatro dal quale spesso si staccano valanghe che si incanalano nel budello. Controllare che il canale abbia scaricato prima di avventurarsi in questa discesa.

SALITA:

La salita classica è lungo il canale stesso (picche e ramponi). Dal rifugio Mila si segue per un breve tratto la pista di fondo fino a raggiungere il conoide terminale del canale. Si risale fin dove possibile con le pelli per poi passare  a picozze e ramponi. Una volta usciti dal budello di roccia tenere la destra per raggiungere la dorsale che porta alla punta Corbassera. Da qui risalire la dolce cresta (spesso spelata o senza neve) fino alla vetta.

Un’alternativa decisamente più appetibile (niente picche e ramponi) è salire, sempre dal rifugio Mila, lungo il sentiero estivo che porta al rifugio Jervis. Una volta raggiunto il rifugio puntare a sinistra direttamente verso il colle a sinistra della punta Corbassera. Il canale parte esattamente dietro al colle.

DISCESA:

Verificare la tenuta della neve prima di attaccare l’ampio pendio di partenza. L’accesso più facile è sulla sinistra orografica del canale e permette di aggirare le aggettanti cornici. Seguire il pendio (40° – 45°) che man mano si stringe fino ad incunearsi nel sempre più stretto budello di roccia. Qui si raggiungono le pendenze maggiori (50°) che culminano con un saltino di roccia proprio a metà canale. Una volta giunti nel conoide finale proseguire fino alla pista di fondo. Si può anche entrare partendo da destra con pendenze più sostenute, ma con nevi a volte più assestate, avendo questo pendio sommitale che scende verso il canale esposto a Est.