P.IVA 03636320131

C.F. MGLNDR88C11E951Y

Borgata Fonti Minerali, 1
10080 Ceresole Reale
Torino - ITALIA

  • White Facebook Icon

+39.347.71.10.309

+39.3807380639

E' IL MOMENTO DI TOCCARE LA NATURA CON MANO

CIMA D'OIN E COLLE D'OIN 3280

LOCALITÀ’ di PARTENZA:  Ceresole Reale – Chiapili di Sopra – 1667 m - oppure lago Serrù
ESPOSIZIONE: SE-NO-O
PERIODO FAVOREVOLE: marzo – giugno
DISLIVELLO:  1500 m, con partenza da Diga Serrù 1050 m.
DIFFICOLTÀ’:  OSA, SOLO IL COLLE BS
TEMPO DI SALITA:  4 ore
CARTOGRAFIA:  IGM F. 41 tav. Colle del Nivolet, MU F. 08; IGC F. 3; ESCUR F.14                 

Se affrontata nel momento giusto è di sicuro una delle sciate più belle e soddisfacenti dell’alta Valle Orco.Necessita nevi sicure.

SALITA:

Ci sono 2 possibilità di salita, a seconda dello stato della strada che porta fino al lago Serrù. Generalmente nei periodi più indicati per una sciata mozzafiato la strada per il Serrù è chiusa (prima del 15/5). Di conseguenza si può salire direttamente dal vallone del Carro. Si può ad esempio seguire la traccia che porta alla cima del carro e deviare a destra, poco prima del pendio che porta in cima, in direzione del Colle d’Oin. Si può in alternativa salire direttamente dal ghiacciaio del Carro, quindi puntato a destra dal fondo del vallone, e risalendo tutto il pendio che porta al colle d’Oin. Se invece la strada per il Serru è aperta si può salire la morena dietro al lago e passare dal Colle della Capra e in breve al pendio terminale dell’Oin.

Per raggiungere la cima scendere dal colle verso la Francia (val d'Isere) e raggiungere la base della seraccata sottostante la cima d'Oin. Da qui proseguire con gli sci in buone condizioni di innevamento, oppure raggiungere la cima con picche e ramponi mantenendosi vicino a filo della parete rocciosa.

Per la salita in cima all'Oin è possibile partire dal lago Serrù, oltrepassare il lago e salire il canale che costeggia il rifugio Ballotta e porta al Pian della Ballotta, da qui proseguire lungo la conca verso sx oltrepassando la verticale del passo della Losa. da qui la cima è ben visibile e si raggiunge proseguendo in direzione Sud.

DISCESA:

Scendere il pendio dalla cima con gli sci in caso di neve abbondante e assestata. Poi oltrepassare il colle a ritroso risalendo pochi metri e tornare al colle d'Oin. Scendere il fantastico plateau fino al fondo del vallone del Carro e raggiungerlo quasi al termine della discesa,scegliendo uno tra i vari canali, da valutare in base alle condizioni. E' possibile avere una visuale dei due principali canali dall'alto, altrimenti, in caso di salita dal vallone del Carro, è possibile avere un ampia visuale dal basso.